0

L’area del parco astronomico GAL Hassin e della Chiesa SS. Annunziata di Isnello hanno ottenuto il certificato di “Starlight Stellar Park” assegnato dalla Starlight Foundation. Il riconoscimento premia una rete internazionale di luoghi eccezionali per la qualità e l’osservazione del cielo notturno, ottenendo .

La certificazione di “Starlight Stellar Park” è assegnata in seguito a una rigida valutazione di esperti di caratura internazionale, poiché è validata dall’Unione Astronomica Internazionale (IAU), dall’Unesco e dall’organizzazione mondiale del turismo UNWTO.

Certifica la qualità eccellente di un sito in termini di basso inquinamento luminoso, ricchezza naturalistica e presenza di risorse e infrastrutture per il turismo, la divulgazione scientifica e l’osservazione del cielo notturno.

Raccoglie scenari che incorporano l’osservazione del cielo come parte del patrimonio naturale, paesaggistico, culturale o scientifico e incoraggiano lo “Star Tourism” (cioè l’astro-turismo).

L’astro-turismo è una forma di turismo sostenibile e responsabile che combina l’osservazione del cielo notturno, la divulgazione e le attività di svago legate all’astronomia.

I luoghi che hanno ricevuto ad oggi il riconoscimento di “Starlight Stellar Park” sono concentrati principalmente in Spagna e in America Latina. In Italia il primo e unico riconoscimento di “Stellar Park” è stato ottenuto a settembre 2020 dalla frazione montana di Lignus (in Val d’Aosta), in collaborazione con l’osservatorio di S. Barthelemy. Isnello e il GAL Hassin risultano seconda location in Italia, confermando la propria eccezionalità nell’intera area del Mediterraneo.

Di grande valore culturale e scientifico è stata inoltre riconosciuta la chiesa della SS. Annunziata di Isnello, inclusa anch’essa nell’area certificata a “Starlight Stellar Park” grazie alla strumentazione scientifica che ospita nel suo edificio del XVII secolo.

Leave a Reply