SalinaDocFest chiude con l'omaggio a Morricone - BE shopping
0

Nella piazza di Santa Marina di Salina si è chiusa il 18 settembre sera la XVI edizione del SalinaDocFest, il Festival del Documentario Narrativo ideato e diretto da Giovanna Taviani.

Gran finale con il ricordo di Ennio Morricone e la proiezione in piazza di “Ennio”, il bellissimo documentario di Giuseppe Tornatore a cui è andato il Premio Irritec 2022.

Dopo il saluto in video del regista, impegnato a Roma nella preparazione del suo prossimo film, è stato Marco Morricone – fedele ‘spalla’ organizzativa del padre fino agli ultimi concerti – a ricordare il musicista e a ricevere il riconoscimento, consegnato sul palco da Giulia Giuffrè, Vice Presidente di SalinaDocFest Onlus e consigliere di amministrazione Irritec. La serata si è conclusa con il sindaco di Lipari Riccardo Gullo che ha annunciato il conferimento della “Cittadinanza Onoraria a Paolo Taviani e alla memoria di Vittorio Taviani”.
Cuore della cerimonia è stata la premiazione dei film vincitori del Concorso Nazionale Isole.Doc / Uniti per l’ambiente. Il Premio Signum al miglior documentario in concorso è stato assegnato dalla giuria degli studenti dell’Istituto Superiore Isa Conti Eller Vainicher di Lipari coordinati dalla professoressa Maria Antonietta Drago e dal professor Giacomo Montecristo e guidati da Roberto Andò a “Qui non c’è niente di speciale” di Davide Crudetti. La giuria ha deciso di assegnare anche due menzioni speciali a “Quello che conta” di Agnese Giovanardi, e a “Venezia altrove” di Elia Romanelli

Leave a Reply